G36C

images[1]La storia:

Il G36 è nato come “progetto HK 50” nei primi anni ’90. Il motivo dello sviluppo fu la cancellazione dei progetti del G11 e del G41, che avevano lasciato l’esercito tedesco con l’ormai antiquato G3 in dotazione, e senza un moderno fucile compatibile con gli attuali standard NATO. Quindi la HK venne commissionata per realizzare un’arma sia per l’esercito tedesco che per l’esportazione. Il nuovo fucile calibro 5.56 è stato adottato ufficialmente nel 1995 in Germania, e nel 1999 in Spagna, nella versione G36E. Questa arma ha trovato anche posto nei vari reparti di sicurezza e polizia, come quella inglese e quella statunitense.

Si tratta infatti di un ottimo fucile, preciso, affidabile, semplice nell’uso e nella manutenzione, e disponibile in una grande quantità di versioni (fino alla MG36, mitragliatrice leggera).Non sono mai state mosse particolari critiche al G36, a parte il surriscaldamento del paramano in caso di fuoco sostenuto, e qualche problema con le ottiche integrate.

Pesantemente modificato è stato anche la base per l’XM8, arma sperimentale.

La maggior parte delle componenti del G36 è fatta in polimeri rinforzati, con parti in acciaio dove necessario. Come la maggior parte delle armi moderne, è perfettamente ambidestro; può essere smontato e rimontato senza alcun utensile, essendo assemblato ad incastro.

I caricatori sono da 30 colpi, in materiale traslucido, con agganci laterali in modo che possano essere fissati due o tre caricatori assieme per una ricarica più rapida; il loro sgancio è posizionato posteriormente come il G3 e l’AK, piuttosto che laterale come l’M16. Esistono anche caricatori a doppio tamburo da 100 colpi  (per l’MG36); il calcio ripiegabile è standard su tutti i G36, ma nel caso del G36C è più corto. Gli organi di mira standard (oltre alle tacche di mira) consistono in due ottiche, una telescopica da 3.5 ingrandimenti, e una superiore senza ingrandimenti, con red dot; per le versioni da esportazione sono disponibili le ottiche con 1.5 ingrandimenti, e tacche di mira soprastanti ad essa. Può essere montato il lanciagranate AG36 da 40mm, che si aggancia sotto la canna.

 

Calibro: 5.56x45mm

Rateo di fuoco: 750 rpm

Caricatori: 30/100 colpi

 

Le differenti versioni: G36C, G36K e G36E

g36[2]

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento